berlinguer mondo

Presentazioni del libro, istruzioni per l’uso

Sono arrivate parecchie richieste. Sia chiaro, non faccio lo snob, né mi interessa fare la presentazione solo se vado sui giornali. Se mi interessassero queste cose, il libro avrebbe trovato spazio di almeno una riga sui quotidiani mainstream. Invece è nella top10 dei libri di politica più venduti e ha fatto 2 edizioni in un mese perché non mi sono mai adeguato allo stile di lor signori, come li chiamerebbe Fortebraccio.

Certo è che avendo una vita, non avendo uno stipendio, e tanto meno un lavoro e avendo gli esami universitari da dare, non posso andare dovunque. E dove vado non posso andarci a mie spese. Per questo, per ora, mi concentrerò su pochi appuntamenti, organizzati bene e nei minimi dettagli. Questo significa che devo sapere almeno 2 settimane prima relatori, orari dei treni e che mi siano comunicati i codici PNR dei biglietti.

Per il futuro, visto che è capitato, evitate di invitarmi e di autogestire gli eventuali relatori: non so come si possa essere così folli da pensare di invitare il sottoscritto, che da 7 anni fa il blogger menando sul Potere, assieme a impresentabili ex-dc o, peggio, socialisti craxiani.

Signori, non è un dibattito, è la presentazione del mio libro. Aria tutta la gente che puzza di prescrizione, corruzione, tanto più se si ritrova nell’intervista a Scalfari sulla Questione Morale.

Non mettetemi nella condizione (come è già successo) di dover rifiutare sdegnato all’ultimo per il parterre che c’entrava con Berlinguer come Cicciolina in un convento di suore.

Grazie,

PF