Ciao fan di Salvini, voglio fare un gioco con te

Ciao fan di Salvini, tu che mi scrivi in privato perché non puoi farlo in pubblico (del resto il tuo leader mi ha bannato dalla sua pagina), sì, dico proprio a te. Voglio fare un gioco.

E’ un gioco apparentemente semplice, anche se per te sarà molto difficile impersonare il ruolo che ti ho assegnato. Immagina di avere un cervello e che questo sia abbastanza sviluppato per permettere ad almeno due neuroni di fare contatto. Ci sei? No? Vabbè, intanto che ci provi, ti spiego tutto il resto.

Dicevo, una volta che i neuroni fanno contatto, concentrati su queste mie parole:

  1. Non sono gay, quindi se mi dai del frocio, non mi offendo. Non mi offenderei nemmeno se lo fossi, perché esattamente come il ban del tuo leader, anche prendersi del frocio da te è una medaglia da esibire sul petto con fierezza scandinava. Vorrei però invitarti a riflettere sul fatto che così come gli attivisti del WWF non sono dei Panda, anche se il loro simbolo è un Panda, e non si occupano solo di proteggere i Panda, allo stesso modo chi non è omofobo, razzista, ottuso e primitivo come te ed è a favore dei matrimoni tra persone dello stesso sesso non vuol dire che sia omosessuale. Soprattutto, non si occupa solo di quello;
  2. Sì, sono laureato, ma francamente anche senza titolo di studio un commento come il mio sarebbe stato possibile. Non sono “sapientone”, né il solito spocchioso di Sinistra desideroso di far vedere la sua “cultura”. Per fare un elenco puntato di 3 righe basta usare il web, Wikipedia, e forse la quinta elementare, ad esser generosi, non c’è bisogno di aver dato un esame di politiche dell’Unione Europea per sapere che la Corte dei Diritti Umani di Strasburgo non è un organo UE. Per altro mi risulta che il tuo capo è sì contro l’euro e l’Unione Europea eppure prende regolarmente lo stipendio in euro per fare il parlamentare europeo (dove a quanto pare si vede poco e non sai quanto invidio i suoi colleghi, visto che io accendo la tv e me lo ritrovo dappertutto);
  3. Sì, sono di Sinistra, ma francamente m’hai fracassato i maroni con questa storia che il tuo leader pensa agli Italiani e io invece voglio sostituire la razza italica con i profughi e i clandestini. Se proprio ti interessa saperlo, io mi occupo di persone italianissime le quali, mentre il partito del tuo leader governava al Nord al grido “Roma Ladrona” e “Padroni a casa nostra“, si mangiavano il Nord e lo colonizzavano, grazie a politici corrotti e imprenditori collusi dall’accento assai padano (spero però ti abbiano detto che la Padania non esiste). Leggiti un po’ di libri al riguardo, le persone in questione le chiamano generalmente mafiosi, ma a Milano dove abito io in particolare spopolano gli affiliati alla ‘ndrangheta, l’organizzazione calabrese. E quando c’era la Lega Nord facevano quel che volevano, perché “Al Nord la mafia non c’è” (a Milano invece c’è sicuramente dalla fine degli anni ’50). Del resto, è molto più semplice prendersela con clandestini che non hanno legami sul territorio piuttosto che con le più potenti famiglie mafiose d’Italia, vero?
  4. No, non odio Salvini, sentimenti così nobili vanno riservati a chi se li merita. Semplicemente nutro un fastidio antropologico per chi sfrutta e incita i più bassi istinti della società per camparci elettoralmente e mantenere la propria poltrona. Senza alcun riguardo per nessuno, di qualsiasi colore politico sia.
  5. Dammi del renziano in pubblico e ti querelo. Per citare un famoso siparietto tv “renziano a tua sorella“.

Ecco, il gioco è finito. Spero non ti sia stancato troppo. Ora puoi tornare a utilizzare il CAPS LOCK per vomitare offese, insulti e tutto ciò che ti è più congeniale verso cose che non capisci e che non capirai mai, semplicemente perché ti piace pensare che il mondo sia bianco o nero, impostato su un sistema binario come un computer (0-1). Sì, lo so, è molto più facile ed è molto più bello mettere tutti i cattivi da una parte, soprattutto se sono diversi da noi, e stare insieme ai buoni a difendere i “confini”.

Visto che però mi citi spesso il Vangelo e siamo partiti dal riconoscimento legale dell’Amore tra due persone dello stesso sesso, ti faccio presente che ogni forma d’amore ci avvicina a Dio (cit), se tu non capisci l’amore degli altri, almeno rispettalo, perché è vero. Più vero del tuo leader.

Pensa a quello che ti ho detto. Pensare è gratis. In tempi di crisi non è poco, approfittane. Ciao.

P.S. Per chi ci ha capito poco o nulla, qui lo screenshot del mio commento a Salvini, che mi è costato la censura sulla sua pagina e poi tutto l’ambaradam che ne è seguito.

P.S.2 Giustamente mi hanno fatto notare dalla regia che la polemica potrebbe tranquillamente essere candidata come “Miglior Polemica dell’Anno” agli Oscar della Rete. Quindi, se credete, potete proporre la candidatura qui.