Chi sono

Sono nato a Milano poco dopo la mezzanotte del 10 gennaio 1989. Faceva freddo, a quanto pare. E c’era anche parecchia nebbia. Se poi contate che sono pure del segno del Capricorno, potete ben capire che c’erano già allora tutti gli elementi per farmi diventare un perfetto rompiballe.

Mi piace la politica, ma vado matto anche per il fantasy, la fantascienza, la letteratura inglese (a parte l’immancabile Shakespeare, il mitico Samuel Coleridge) e italiana (Italo Calvino, Pasolini, Pirandello e molti altri), l’elettronica e l’informatica. Mi piace immortalare cose con la mia macchina fotografica, passione che si è sviluppata da quella per la videocamera e il cinema.

Adoro cani e gatti, nonostante la mia allergia; sono abbonato agli antistaminici, essendo allergico anche alla polvere.

Sono un rompiballe di professione, ma solo perché sono un perfezionista imperfetto, che cerca sempre di aggiustare le cose e, quando le fa, di farle al meglio possibile: per questa tendenza a “rompere” so di risultare sgradevole a qualcuno. Ma quel qualcuno è bene che se ne faccia un po’ una ragione.

Mi sono laureato l’11 luglio 2012 con voti assoluti e lode in Scienze Politiche all’Università Statale di Milano con una tesi in Sociologia della Criminalità Organizzata (La Tassa Mafiosa: a proposito di Mafia e Corruzione), relatore Nando dalla Chiesa. Dopo il fallito approdo alla London School of Economics (mi avevano preso a International Relations, ma non avevo i soldi per poter frequentare), mi sono iscritto a Scienze Sociali per la ricerca e le istituzionidove mi sono laureato con lode il 10 luglio 2014 con la tesi “Mafia & Capitalism: a love story – Potere mafioso ed Economia capitalista nel XXI Secolo“, relatore sempre Nando dalla Chiesa, correlatore Roberto Escobar.

Il 16 febbraio 2009 ho fondato www.enricoberlinguer.it, il primo sito web su Enrico Berlinguer, mentre il 12 novembre 2010 ho creato il blog Qualcosa di Sinistra, dove tengo una rubrica “Il Rompiballe”. Sono l’ideatore e lo sviluppatore di WikiMafia – Libera Enciclopedia sulle Mafie, che sto costruendo assieme ad altri studenti e studiosi del fenomeno mafioso. Di tutte e tre, oltre ad essere il webmaster, sono de facto anche il digital communication manager. Ho realizzato i siti web della Cieffepi Home Collections e della Libreria del Mondo Offeso.

Il 7 giugno 2013, a 29 anni dall’ultimo comizio di Enrico Berlinguer, ho pubblicato il libro “Casa per Casa, Strada per Strada“, per Melampo Editore, in occasione del quale Bianca Berlinguer ha parlato per la prima volta del padre in pubblico.

Dal 6 gennaio 2015 sono il Ceo di MafiaMaps, il primo progetto di un’App sulla geografia delle mafie in Italia, integrata con WikiMafia. Dopo lo stop subito dal progetto, ho continuato a lavorare come consulente nel mondo della comunicazione sui social media. Tra le varie cose, sono stato responsabile web di #cartabianca, su Rai3, nella stagione 2016/2017.

Da settembre 2017 sono dottorando in Studi sulla Criminalità Organizzata all’Università degli Studi di Milano, con un progetto di ricerca sulle ragioni economiche, politiche e sociali della sopravvivenza del fenomeno mafioso nel XXI Secolo.